Sportello d'ascolto Psicologico

Progetto sportello ascolto psicologico

Prevenzione del disagio individuale e relazionale-Covid 19

Descrizione del Progetto

La scuola dopo la famiglia è il luogo di formazione e di socializzazione della persona,pertanto è di fondamentale importanza promuovere il benessere psicofisico ed emotivo dei minori e dei docenti. Lo sportello ascolto propende a valorizzare le risorse che l’individuo presenta nella sua unicità, testimolandone la crescita sia a livello cognitivo che emozionale, attraverso attività di informazione, prevenzione e consulenza psicologica.

L’obiettivo è di migliorare il pensiero emotivo coinvolgendo docenti, genitori e alunni, che L’emergenza Covid-19 ha svelato, acutizzando molte delle fragilità preesistenti sia nella famiglia sia nella scuola, ha anche fatto emergere molte risorse e possibilità: importante opportunità di cambiamento e ripensamento partendo proprio dalla scuola come comunità più ampia, che può evolversi attraverso una comunicazione efficace aumentatitava e alternativa.

Lo sportello di ascolto psicologico offrirà agli studenti,insegnanti e famiglia l’opportunità di usufruire della consulenza Psicologica all’interno dell’Istituto o da remoto.Lo Specialista dovrà lavorare in sinergia con la scuola per promuovere il benessere e prevenire il disagio, con l’obiettivo di far diventare lo sportello un punto di riferimento e uno spazio che offra accoglienza e ascolto e come tale non si occupi solo di disagio.Esso si costituirà anche come spazio di incontro per i genitori e i docenti.

Destinatari: Alunni,Docenti,Famiglie.

OBIETTIVI GENERALI

Intervenire a sostegno degli alunni dei docenti e delle famiglie per il superamento degli eventi critici collegati anche al Covid 19 che hanno determinato o conclamato il disagio.

Aumentare le competenze emotive negli alunni per fronteggiare l’ansia e improntare la cooperazione fra il gruppo dei pari per differenziare tra il soggettivo e oggettivo e modulare i giudizi di valore(Piaget).

Lavorare sulla rievocazione delle informazioni immagazzinate precedentemente,libera,guidata o seriale.La rievocazione libera consiste nel riportare alla mente delle informazioni apprese in precedenza, senza tenere conto della sequenza o ordine di presentazione delle stesse.

La rievocazione seriale consiste nel riportare alla mente il materiale precedentemente mostrato secondo l’ordine di presentazione.La rievocazione guidata consiste nel riportare alla mente il materiale appreso grazie all’aiuto di indizi forniti dallo psicologo.Tali procedure di intervente mirano a fronteggiare disagi, traumi e malessere psico-fisico, derivanti anche dall’emergenza Covid-19.

PER GLI ALUNNI

Finalità: Prevenzione del disagio scolastico e da Covid 19. Formare il personale docente all’utilizzo di strategie educative e didattiche adeguate. Attivare consapevolezza ed attenzione in tutte le famiglie in relazione ai bisogni dei propri figli,modalità di apprendimento delle situazioni stressanti e della resilienza di ognuno per fronteggiarle.Migliorare la qualità della vita degli studenti favorendo nella scuola benessere e promuovendo capacità relazionali che portano ad una situazione assertiva e collaborativa.Prevenzione rispetto a situazioni di rischio per la salute.

Obiettivi specifici: Promuovere il benessere psico-fisico di alunni con la prevenzione primaria in ambito di disagio( fobie scolastiche, disturbi del comportamento). Promuovere negli alunni la motivazione allo studio e la fiducia in se stessi. Sostenere la prevenzione del disagio scolastico, favorirendo il processo di formazione e socializzazione. Facilitare la cooperazione tra scuola e famiglie.Consulenza psicologica dedicata all’educazione alla salute, alla sicurezza e affettività. Aumentare il senso di autonomia e responsabilità,migliorare la capacità di gestire il proprio tempo.

PER I DOCENTI

Finalità: Riconoscere e affrontare problematiche scolastiche sia in riferimento ad aspetti emotivo-affettivi che dinamico-relazionali, problematiche da emergenza Covid 19.Acquisire uno stile positivo di reciprocità all’interno del gruppo classe. Confrontarsi con tematiche peculiari, con particolare riferimento ai minori con bisogni specifici, valutando la discrepanza tra realtà percepita e realtà del mondo fisico.

Obiettivi specifici: Fornire supporto e sostegno rispetto ai disagi degli alunni e dei Docenti, rimodulando le dinamiche disfunzionali anche in caso di bullismo . Individuare le strategie di intervento più adeguate alla gestione del singolo e del gruppo classe, sostengno ad personam.

PER LE FAMIGLIE

Finalità: affrontare le problematiche connesse all’emergenza Covid-19 e alla fragilità momentanea genitoriale.Intervenire a sostegno delle funzioni genitoriali per il superamento di eventi critici che hanno determinato il disagio.Facilitare lo scambio comunicativo tra genitori e i loro figli.Aumentare le competenze genitoriali riguardo alla relazione affettiva ed educativa dei figli.

Obiettivi specifici:Incontri con gruppi di genitori anche da remoto: Lo psicologo organizzerà una serie di incontri formativi e di supporto per offrire indicazioni, strumenti e strategie utili a supportare i minori e famiglie, nella gestione degli effetti di questa emergenza e degli eventi dolorosi ad essa correlati. Il modulo per i genitori è finalizzato quindi a fornire loro suggerimenti per stare accanto ai propri figli in questo difficile momento.

ORGANIZZAZIONE

DESCRIZIONE:. Lo sportello sarà attivo con una frequenza di due volte a settimana, presumibilmente di martedi e il giovedi per ore 5 ore durante l’orario scolastico nei locali messi a disposizione dalla scuola. Periodo: dicembre 2020.

PRIMA FASE:Attivazione Sportello Ascolto e consulenza individuale offerta ad alunni e genitori. Il ricevimento dei genitori avverrà tramite appuntamento fissato per via telefonica o da remoto e agli alunni durante le ore di sportello.Analizzare i bisogni espressi dagli utenti dell’Istituto.

SECONDA FASE:Attività di formazione per i docenti. Due incontri di formazione tra esperto del progetto e docenti dell’Istituto. Partecipazione a riunioni di lavoro.

TERZA FASE: Attività nelle classi destinatarie (preventivamente concordate tra scuola e psicologo) Esperienze di gruppo (role playing, focus group), esperienze individuali.

Metodologia

Colloqui

Questionari

Meeting indirizzati ai Docenti

Meeting indirizzati ai genitori

Osservazione

Intervista strutturata e semi strutturata

Report settimanale

Gruppi di lavoro-simulate

MODELLO TEORICO

Sistemico Familiare Relazionale

CONCLUSIONE: Confronto conclusivo tra docenti ed esperti del progetto. Lo Psicologo con il Dirigente Scolastico e i Docenti interessati, si confronteranno sull’efficacia del progetto, discutendone materiali, metodologie e risultati.Valutazioni e relazione finale dell’incarico progettuale.

Somministrazione di un questionario finale rivolto a genitori, alunni e docenti che indaghi l’efficacia del progetto, le metodologie e gli strumenti utilizzati e il gradimento.

Allegati
Calendario Gennaio 2021.pdf